Torna ai Risultati

Mazda MX-30

  • Ibrida

Mazda MX-30 a noleggio lungo termine l’elettrica controcorrente.

La nuova nata in casa Mazda è fatta di scelte per certi versi controcorrente e si basa su una particolare filosofia: mettere al centro le esigenze dell’uomo e dell’ambiente.

In effetti, si tratta di un veicolo davvero originale sul fronte del design e delle scelte progettuali, che punta a rispettare l’ambiente al punto di utilizzare una batteria più piccola (35,5 kWh) rispetto alle concorrenti, meno inquinante da produrre e, soprattutto, da smaltire.

La MX-30 per le lunghe distanze.

Per chi volesse utilizzare la MX-30 a noleggio lungo termine su scala più ampia, è prevista una versione “range extender” (dovrebbe arrivare nel 2021) dotata di un piccolo monorotore Wankel abbinato a un generatore di corrente per ricaricare, nei viaggi, la batteria al litio.

La Mazda MX-30 si distingue anche per le forme originali (ma senza eccessi), che giocano su linee morbide e superfici levigate, ben contrapposte a tratti più decisi.

Fra le soluzioni più personali spiccano le massicce e abbondanti protezioni in plastica nera nella parte inferiore della carrozzeria e lungo gli archi passaruota: più che per riparare dal pietrisco sollevato dalle ruote durante improbabili diversioni su sterrato, possono essere utili per “assorbire” i piccoli urti da parcheggio.

Caratteristiche della Mazda elettrica.

Mazda MX-30 sembra una suv-coupé, ma osservandola con attenzione si notano le piccole porte posteriori con apertura controvento. 

Gli interni della Mazda  hanno finiture ampiamente soddisfacenti e impiegano materiali “eco” come i rivestimenti delle porte realizzati con tessuto ricavato dal riciclo delle bottiglie in plastica (Pet), mentre per poltrone e divano viene utilizzato fino al 20% di filato riciclato.

Anche ecologica con la similpelle Premium Vintage, invece, è prodotta facendo ricorso all’acqua anziché a solventi organici. D’effetto pure il sughero Heritage Cork che riveste i vani ricavati sopra e sotto la consolle, e all’interno di alcune maniglie. Particolare anche lo stile, con soluzioni particolari, come la consolle rialzata e “sospesa” che offre supporto al selettore a leva per la marcia avanti, la folle, la “retro” e la posizione di parcheggio.

Appena davanti, in basso c’è uno schermo di 7” con comandi a sfioramento dedicato alle funzioni del “clima” automatico.

Nella parte alta della plancia:

  • il display del sistema multimediale, completo di navigatore,
  • Apple CarPlay e Android Auto.
  • head-up display,
  • il riscaldamento delle poltrone e la regolazione elettrica (anche del supporto lombare) con memoria di posizione per quella dal lato guida.
Tanta Sicurezza sulla MX-30.

Numerosi pure gli ausili alla guida del sistema i-Activesense, quali:

  • la frenata automatica d’emergenza che individua anche i pedoni,
  • il sistema che riconosce i segnali stradali,
  • il monitoraggio degli angoli ciechi,
  • gli abbaglianti automatici, e
  • il cruise control adattativo che interagisce con il mantenimento di corsia rendendo disponibile la guida semiautonoma.

Per quanto riguarda la tinta della carrozzeria, infine, di serie è prevista:

  • la Ceramic Metallic, proposta anche con tetto nero e montanti in grigio satinato (1.000 euro in più);
  • la Polymetal Grey (1.000 euro) o
  • la Soul Red Crystal (1.500 euro), ossia le altre due colorazioni al momento previste in listino.

 

Ti servono ulteriori informazioni? Non hai trovato l'Auto che cercavi?Scrivi a info@greenmobilityrental.it